loading...

LO DICE LA BIBBIA: IL MONDO FINIRÀ NEL 2017

Secondo l’Apocalisse di Giovanni il mondo finirà nel 2017, l’anno che stiamo per affrontare. In quel libro troviamo scritto che uno dei segni della fine del mondo sarà il buio: chiarissima allusione a ciò che succederà il 21 agosto del 2017, quando un eclissi totale di sole oscurerà gli Stati Uniti per la prima volta nella loro storia. Il libro parla di “guerrieri dell’apocalisse” che, ovviamente, sono solo figure metaforiche per intendere il disastro e la distruzione come la intendiamo oggi (conquista, guerra, carestia, morte). Sarà l’inizio di un periodo di durata indeterminata che porterà alla fine del mondo, molto probabilmente entro pochi giorni da questa eclissi. Violentissimi terremoti e tempeste sconquasseranno il nostro pianeta, saremo preda di inimmaginabili disastri davanti ai quali saremo totalmente impotenti.Una pioggia incessante di meteoriti colpirà ogni singolo metro quadrato della Terra, la Luna stessa verrà attirata dall’incredibile gravità che genererà il nostro pianeta, facendola precipitare sulla superficie terrestre a folle velocità, provocando uno schianto di proporzioni apocalittiche. Sì, sarà molto ma molto peggio di quando si estinsero i dinosauri: questa volta non resterà neanche la polvere, la materia si dissolverà direttamente.

loading...

Anche se questa potrebbe sembrare la classica notizia non veritiera dell’imminente fine del mondo, questa volta invece troviamo scritto tutto ciò sulla Bibbia, il libro del Cristianesimo, la confessione religiosa più diffusa sulla Terra.

 

Non è come il 2012 (quello che molti pensavano fosse l’anno fatidico): questa volta i presupposti ci sono tutti. Pensateci: si susseguono in questo periodo le notizie sulla questione atomica in Iran , sappiamo che Trump non è certo un pacifista, l’ISIS, il dittatore nordcoreano con la passione per le bombe atomiche, la rivalità tra Russia e Turchia, il riscaldamento globale,  la profezia di San Malachia che pone come ultimo papa della storia Papa Francesco. Insomma, tutti questi elementi sembrano convergere verso un unico epilogo la fine del mondo.