loading...

Putin invia navi russe contro la flotta americana nel mediterraneo. Il mondo osserva con paura.

Adesso stanno proprio scherzando col fuoco. Una nave da guerra russa è entrata nel Mediterraneo e si sta dirigendo verso i due cacciatorpedinieri americani che hanno lanciato l’attacco in Siria della scorsa notte. Lo riporta Fox News. Putin ha deciso di schierarsi con la Siria e contro l’America, è adesso ufficiale. Una mossa del genere potrebbe assumere delle dimensioni gigantesche se non si interviene immediatamente per placare gli animi.

loading...

Gli Stati Uniti hanno lanciato nella notte un attacco, con 59 missili Tomahawk partiti da navi Usa nel Mediterraneo contro la base militare siriana di Shayrat, nella provincia di Homs, da dove sarebbero partiti i raid con armi chimiche del 4 aprile scorso sulla zona di Idlib, che hanno causato la morte di almeno 86 persone tra cui 30 bambini. Durissima la reazione della Russia. Mentre il presidente siriano Bashar al Assad va all’attacco bollando il comportamento degli Usa come “spericolato e irresponsabile“. “La Siria e i suoi alleati risponderanno in maniera appropriata a quest’aggressione“,  ha detto oggi Buthayna Shaaban, consigliere politico del presidente siriano Bashar al Assad, commentando l’attacco americano compiuto nella notte contro una base militare governativa nella Siria centrale. Intervistata dalla tv panaraba al Mayadin, vicina all’Iran, Shaaban ha assicurato che “il coordinamento tra Damasco e suoi alleati (la Russia e l’Iran) continua”.

Gli Stati Uniti stanno verificando l’ipotesi che la Russia possa aver avuto un ruolo o possa aver partecipato all’attacco chimico in Siria.

 

Fonte ANSA