Come scegliere un vibratore

Come scegliere un vibratore
  • Vuoi comprare un vibratore ma non sai quale?
  • Ti sei recato nei pressi di un sexy shop ma non hai avuto il coraggio di entrare?

Se sei preoccupata del giudizio di chi può in qualche modo vederti entrare in un negozio di giocattoli per adulti, o ti vergogni di fare domande al commesso perché non sai cosa chiedere … bene .. sei arrivata nel posto giusto.

Oggi cerchiamo di superare le due barriere che ostacolano chi vorrebbe comprare un vibratore ma in mente ha solo:

  • io non posso.
  • io mi vergogno.

Eccoti allora un po’ di indicazioni per diventerai un’esperta intenditrice del peccato 😀 e abbattere tutte quelle paure intorno ad un oggetto del piacere che è molto comune tra le donne.

La stimolazione del clitoride

Molte donne per provare l’orgasmo devono stimolare il clitoride, e per loro il consiglio è di scegliere un vibratore appositamente creato per stimolare il clitoride.

Il vibratore per la stimolazione del clitoride sfrutta  le onde soniche per stimolare in profondità quelle parti del clitoride che non sono visibili.

Esistono anche stimolatori a rossetto, piccoli e discreti, possono essere portati anche in una borsetta.

E’ proprio il caso di dire che in questo caso le dimensioni non contano.

Per le più esigenti hanno creato un vibratore a forma di uovo schiacciato che si adatta perfettamente al corpo femminile per massaggiare il clitoride.

Il successo di questo vibratore risiede nel fatto che può essere utilizzato anche nel rapporto con lui in quanto permette la penetrazione durante la stimolazione.

Se pensate poi che i vibratori siano esteticamente brutti possiamo assicurarvi che c’è tanta attenzione al design, oltre a produrre piacere sono anche belli da guardare e anche impermeabili all’ acqua tanto che alcuni possono essere utilizzati anche dentro la vasca durante un rilassante bagno.

Per le amanti del sesso orale  esiste un massaggiatore unico costituito da una superficie piatta che ospita  una sporgenza rotante che riproduce il movimento della lingua.

La stimolazione del punto G

Esistono numerosi vibratori per stimolare il punto G in combinazione anche con il clitoride per un orgasmo combinato (se ami le sensazioni profonde).

L’evoluzione più estrema e il vibratore rabbit, che attraverso un contatto con le tue parti più delicate ti porterà in cima alle vette del piacere.

Vorrei un vibratore, vorrei il miglior sul mercato

Avere le idee chiare quando entrate in un sexy shop è sempre una cosa positiva.

Molte persone si presentano al bancone di un sexy shop non avendo chiaro in mente cosa desiderano, anche perché la scelta è vastissima e può risultare anche complicata.

A questo punto avete tre possibilità:

  1. Scegliere a caso
  2. Prendere il top di gamma.
  3. Chiedere un consiglio al rivenditore.

Ovviamente scartiamo la prima, e anche riconoscendo la seconda come alternativa valida alla prima, secondo il nostro parere chiedere ed ottenere una consulenza su ciò che meglio si adatta ai nostri desideri è importante per realizzarlo.

La prima cosa che dobbiamo chiederci è che tipo di orgasmo vogliamo raggiungere, se attraverso la stimolazione del clitoride, o attraverso un vibratore G-Spot, dalla forma ricurva o una combinazione di entrambi.

La seconda domanda è come usarlo, se da sola o con il compagno, a casa o fuori.

Pensate che esistono vibratori clitoride sottili e dalla forma anatomica, da indossare all’ interno delle mutandine. Puoi scegliere anche tra vibratori da usare nella doccia o nella vasca da bagno, sono completamente impermeabili e testati.

ATTENZIONE: Tutti i vibratori in vendita nei sexy shop sono sicuri e testati, e rispettano le normative CE.

Per andare sul sicuro consigliamo come materiale la composizione il silicone medicale, un materiale sicuro, anallergico, molto facile da pulire, caratterizzato da una consistenza morbida e vellutata.

Importante è capire inoltre se lo desiderata a batterie o ricaricabili. I vibratori a pile sono più economici e poco duraturi vista la potenza che sprigionano rischiando che finisca il loro lavorio prima che voi abbiate soddisfatto il vostro piacere.

I vibratori a corrente sono più costosi, è sufficiente collegare il cavo a ingresso USB più potenti e più duraturi nel tempo, quello che definiamo il TOP di Gamma.